Sostanze pericolose: aggiornato l’elenco di quelle in uso nelle AEE

Da 21 novembre 2015Energia & Ambiente
sostanze pericolose aee

Un Decreto ministeriale del Ministero dell’Ambiente del 6/8/2015 (in Gazzetta del 1 ottobre) aggiorna le restrizioni all’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche apportando modifica agli allegati del decreto legislativo 4 marzo 2014 n. 27.

Quest’ultimo decreto attua la Dir. 2011/65/UE madre in materia di sostanze pericolose nelle AEE, considerando le modifiche intervenute a livello europeo con le successive Direttive 2015/573/UE, 2015/574/UE del 30 gennaio 2015 e 2015/863 del 31 marzo 2015.

Le modifiche sono spesso dei completamenti e sostituzioni di interi allegati del D.Lgs. 27/2014: in particolare a cambiare completamente è l’allegato 2 al decreto legislativo relativamente alle sostanze con restrizioni d’uso ed i valori delle concentrazioni massime tollerate per peso nei materiali omogenei.

Fissate anche nuove scadenze per l’uso di determinate sostanze: la restrizione concernente DEHP, BBP, DBP e DIBP si applica ai dispositivi medici, compresi i dispositivi medici in vitro, e agli strumenti di monitoraggio e controllo, compresi gli strumenti di monitoraggio e controllo industriali a decorrere dal 22 luglio 2021.

L’esenzione sulle applicazioni del piombo viene fissata al 21 luglio 2016. La restrizione concernente DEHP (Ftalato di bis(2-etilesile), BBP (Benzilbutilftalato), DBP (Dibutilftalato) e DIBP (Diisobutilftalato), si legge su Insic, non si applica ai cavi o ai pezzi di ricambio destinati alla riparazione, al riutilizzo all’aggiornamento delle funzionalità o della capacità delle AEE commercializzate prima del 22 luglio 2019, e dei dispositivi medici, inclusi i dispositivi medici in vitro, e agli strumenti di monitoraggio e controllo, compresi gli strumenti di monitoraggio e controllo industriali, commercializzati prima del 22 luglio 2021.

Infine, la restrizione concernente DEHP, BBP e DBP non si applica ai giocattoli che sono già soggetti alla restrizione concernente DEHP, BBP e DBP di cui all’allegato XVII, voce 51, del regolamento (CE) n.1907/2006.

Continua a seguire il blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente, all’Energia ed alla Sicurezza

Lascia una risposta