Sistemi di Gestione della Sicurezza e requisiti legislativi previsti dal D.Lgs. 81/2008: principali elementi comuni

Da 11 Aprile 2010Salute & Sicurezza
sistemi di gestione
L’emanazione del D.Lgs. 81/2008 che, all’articolo 30 sancisce l’obbligo, per le imprese, di adottare ed attuare efficacemente un modello di organizzazione in conformità con i requisiti della OHSAS 18001: 2007 e delle linee guida UNI / INAIL, ha contribuito, negli ultimi tempi, ad un notevole incremento delle attività degli organismi di certificazione e delle società di consulenza nell’ambito dei sistemi di gestione della sicurezza.
Tale incremento, è giustificabile anche con gli evidenti benefici che l’adozione di un sistema di gestione comporta in termini di soddisfacimento dei requisiti di carattere legale. Se è vero, infatti, che la mera conformità legislativa al D.Lgs. 81/2008 non può considerare soddisfatto l’obbligo di adottare un modello di organizzazione (si vedano a tal proposito anche articoli gennaio e febbraio sull’argomento), l’implementazione di un sistema di gestione della sicurezza consente un valido supporto non solo per l’attuazione di tali modelli, ma aiuta l’impresa ad affrontare i problemi di natura legislativa connessi con la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori in una visione sistemica.
Lo schema su cui tutti i sistemi di gestione sono impostati (ivi compresi lo standard OHSAS 18001 e le Linee Guida UNI INAIL), è infatti quello basato sul ciclo di Deming che prevede quattro fasi consecutive ed iterative:? PIANIFICARE ?ATTUARE ? VERIFICARE ? RIESAMINARE ?Vediamo ora, nella tabella seguente, come i requisiti del SGS (secondo OHSAS 18001) sono riconducibili ad elementi del D:Lgs. 81/2008.
Requisiti della OHSAS 18001
Elementi del D.Lgs. 81/2008
Pianificare
Politica S&SL
Valutazione di tutti i rischi per la salute e lasicurezza dei lavoratori e definizione delle idonee misure di prevenzione e protezione.
Identificazione del pericolo, valutazione del rischio e definizione delle misure di controllo
Requisiti legali e di altro genere
Obiettivi e programma(i)
Definizione delle misure per il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza dei lavoratori
Attuare
Risorse, ruoli, responsabilità ed autorità
Formazione ed informazione dei lavoratori, dei dirigenti, dei preposti, degli addetti al primo soccorso, all’emergenza incendi, ecc.
Competenza, formazione e consapevolezza
Comunicazione, partecipazione e consultazione
Consultazione degli RLS in materia di valutazione dei rischi, di designazione degli addetti, di definizione delle misure di prevenzione e protezione
Documentazione
Possibilità di tenere la documentazione su supporto elettronico in forma protetta e controllata
Controllo dei documenti
Controllo operativo
Criteri di scelta ed utilizzo dei DPI, definizione delle procedure di sicurezza, gestione dei fornitori e degli appaltatori.
Preparazione alle emergenze e risposta
Piano di emergenza e di evacuazione. Lotta antincendio, primo soccorso aziendale
Verificare
Misurazione e monitoraggio delle prestazioni
Sorveglianza sanitaria, giudizi di idoneità, ispezioni dei luoghi di lavoro, verifiche periodiche di apparecchiature ed impianti
Valutazione della conformità
Valutazione degli incidenti, non conformità, azioni correttive e preventive
Registrazione e gestione degli infortuni sul lavoro
Controllo delle registrazioni
Tenuta della documentazione a disposizione delle autorità competenti
Audit interni
Ispezioni dei luoghi di lavoro e verifiche periodiche
Riesaminare
Riesame della direzione
Riunione periodica del Datore di Lavoro, Medico Competente, RSPP ed RLS

Nei prossimi articoli affronteremo nel dettaglio alcuni di questi elementi per meglio comprendere quale può essere il supporto dei sistemi di gestione nella completa attuazione dei requisiti legali previsti dalle normative cogenti.Continua a seguire il blog dedicato allla Qualita’, all’Ambiente ed allaSicurezza di Uninform – ANGQ

Lascia una risposta