Recensione Panarelli master Quality XL ed.

Da 13 Marzo 2011Testimonianze

Ancora una volta sul blog Uninform – ANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente ed alla Sicurezza torniamo a pubblicare una nuova testimonianza, questa volta della dottoressa Annarita Panarelli, di Cerignola, laureatasi in Biologia  e partecipante alla XL Edizione del prestigioso Master QualityEsperti in QualitàQualità Ambientale e Sistemi di Gestione Aziendale.

 

In che modo ritiene che abbia contribuito alla sua formazione ed al suoinserimento professionale la frequenza del Master Quality di Uninform –ANGQ ? E qual’è la sua attuale posizione lavorativa?

 

Penso che il master Quality ha notevolmente contrubuito alla miaformazione e al mio inserimento professionale, lo considero un ottimo trampolino di lancio per chi intende seguire questo percorso formativo. Oggi svolgo lo stage presso CDQ ITALIA srl, organismo di certificazione, ricopro il ruolo di auditor di parte terza e mi occupo di formazione aziendale. Sono stagista ma fra meno di un mese sarò confermata in questo contesto lavorativo“.

 

Quali motivazioni e criteri ha tenuto presenti per decidere di iscriversi alMaster Quality di Uninform – ANGQ?

 

La motivazione che mi ha spinta a partecipare a questo master è stata solo una: la voglia di continuare a formarmi. Dopo la laurea ho capito che la formazione universitaria non basta per entrare nel mondo del lavoro, dunque è necessario investire in qualcosa che ti permetta di entrare in un quadro lavorativo non molto semplice per i tempi che attraversiamo. I criteri di valutazione sono stati diversi, fra questi: gli argomenti trattati nel master, gli attestati che il master rilascia, i corsi qualificati cepas, la partnership con Angq, il placement e le numerose edizioni. Tutti elementi che, a mio parere,  rendono prestigio al master Uninform e che lo caratterizzano rispetto agli altri master“.

 

Basandosi sulla sua esperienza personale, può descrivere il suo percorso per inserirsi nel mondo del lavoro ed indicare alcune strategie o consigli utili a cogliere nuove opportunità professionali?

 

Il mio percorso per l’inserimento nel mondo del lavoro non è stato complicato. Ho fatto un solo colloquio e sono stata presa per lo stage di 6 mesi in CDQ Italia, un Organismo di Certificazione (a 10 km da casa, in Puglia). Avrei tantissimi consigli da dare ai ragazzi che frequentano il master Uninform, qui ne elenco solo 4: sfruttare al 100% il percorso formativo del master, alcuni ragazzi non sanno quello che fanno e quello che vorrebbero fare e quindi confondono la loro indecisione con la poca serietà del master; il master è una base formativa su cui costruire il proprio lavoro e non il contrario; la determinazione e la fermezza sono armi vincenti durante il colloquio; la pazienza e la voglia di imparare sono gli ingredienti fondamentali nella fase di stage. Lo stage non è un periodo roseo, bisogna entrare nei meccanismi aziendali e capire a fondo quello che deve essere il proprio ruolo all’interno dell’azienda. Lo stagista per i primi sei mesi è una figura in cui l’azienda investe tanto, perché non produce lavoro e deve essere formato, quindi da parte degli stagisti non deve esserci la pretesa di grosse remunerazioni economiche. Se lo stagista mostra di avere capacità sono certa che l’azienda non lo lascerà andar via“.

 

Inoltre, quale modulo di quelli trattati l’ha particolarmente colpita e per quale motivo?

 

I moduli trattati durante il master sono stati tutti interessanti. Non riesco a dare una preferenza perché nel contesto lavorativo in cui mi trovo ad operare ho trovato ampia applicazione di tutti gli argomenti“.

 

La ringraziamo profondamente per la sua testimonianza e per aver voluto condividere i suoi preziosi suggerimenti e commenti costruttivi con tutti i lettori del blog Uninform – ANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente ed allaSicurezza. Siamo certi che la sua opinione sarà d’aiuto a chi vorrà intraprendere un percorso formativo con il prestigioso Gruppo Uninform.

 

 

Torni pure a farci visita ogni volta che lo desidera e continui a seguire il blog Uninform – ANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente ed alla Sicurezza

Lascia una risposta