Premio “Imprese per la sicurezza” 2014: premiate le eccellenze in sicurezza

Da 5 Gennaio 2015Salute & Sicurezza
premio imprese per la sicurezza

Il 12 dicembre scorso a Roma si sono svolte le premiazioni del “Premio Imprese per la Sicurezza“, promosso dall’Inail e dall’associazione degli industriali – sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica e con la collaborazione tecnica di Apqi(Associazione premio qualità Italia) e Accredia (Ente italiano di accreditamento).

Il premio valorizza l’impegno delle aziende che si sono particolarmente distinte sul fronte della prevenzione e della gestione dei rischi sul lavoro.

Le 19 imprese finaliste del premio promosso da Inail e Confindustria hanno superato un rigoroso e articolato processo selettivo, volto a dare risalto ai migliori risultati gestionali ottenuti in materia di sicurezza sul lavoro. Tra le 154 che a partire dalla fine di maggio hanno effettuato l’iscrizione al premio, aperto a tutte le aziende che producono beni e servizi in Italia, il comitato tecnico-scientifico, composto da esperti di Confindustria, Inail, Apqi eAccredia, ne ha invitate 74 a compilare la domanda. L’invito è stato raccolto da 61 imprese, tra le quali sono state individuate quelle finaliste, visitate sul campo nella fase successiva dai team di valutatori.

Ad aggiudicarsi i quattro award, assegnati alle aziende che hanno totalizzato i punteggi più alti, sono state la Amarù Giovanni Srl, attiva nel settore dellarettifica dei motori, la Tecnologie Diesel e Sistemi Frenanti Spa del gruppo Bosh, realtà di primo piano nel settore automotive, la Getrag Spa, che produce sistemi di trasmissione per le maggiori case automobilistiche, e la Ghella Spa, leader nel settore delle costruzioni.

I tre prize, destinati alla fascia di punteggio immediatamente successiva, sono invece stati assegnati alla Oerlicon Friction System Italia Srl, operante nel settore automobilistico, alla Primo Srl (Pilkington Replacement Italy Manufacturing Operations), produttrice di vetri per auto, e alla Lloyd’s Register Emea, che opera, tra l’altro, nel settore della certificazione. Oltre agli attestati, consegnati ai rappresentanti di tutte le aziende che sono approdate alla fase finale, sono state inoltre assegnate delle menzioni alle imprese che hanno sviluppato progetti specifici di particolare rilevanza.

Continua a seguire il blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente, all’Energia ed alla Sicurezza

Lascia una risposta