Il nuovo rapporto di Legambiente sulle città “verdi” di Italia

Da 2 Novembre 2017Energia & Ambiente
citta

Legambiente pubblica il nuovo rapporto annuale Ecosistema urbano 2017 relativo alle eccellenze ambientali delle città italiane. Ci sono alcuni capoluoghi virtuosi che fanno fare passi in avanti all’Italia sul fronte della sostenibilità. La migliore raccolta differenziata è a Mantova, l’aria più pulita si respira a Bolzano, a Pordenone si risparmia la maggior quantità d’acqua.

Guidano la classifica della 24esima edizione del report di Legambiente Mantova, Trento, Bolzano, Parma, Pordenone e Belluno. Sono i sei capoluoghi che hanno ottenuto le migliori eco prestazioni.

Il punteggio è assegnato in base ai risultati ottenuti per ciascuno dei 16 indicatori considerati dal rapporto. I capoluoghi sono stati valutati su sei tematiche principali: aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente urbano, energia. La coda della graduatoria ambientale urbana è occupata quest’anno da Enna (104°), Brindisi (103°) e Viterbo (102°). Nelle ultime dieci posizioni figurano cinque città siciliane: Siracusa (97°), Agrigento (98°), Catania (100°), Palermo (101°), Enna (104°). Due grandi città italiane quali Napoli e Roma si collocano rispettivamente in 86° e88° posizione.

Oristano figura nella top ten dei capoluoghi. Ricicla più spazzatura (oltre il 70%) di tanti comuni settentrionali e ha avviato un buon incremento del fotovoltaico pubblico.  A Torino record negativo di smogNel 2016, più di un capoluogo su tre ha oltrepassato il limite quotidiano del Pm10. A Torino e Frosinone, lo smog raggiunge livelli eccessivi per tre mesi l’anno.

Negli ultimi cinque anni quasi tutte le grandi città hanno fatto registrare significativi passi avanti nella raccolta differenziata. Le grandi città italiane producono più rifiuti rispetto alla media europea, ma le percentuali di raccolta differenziata sono quasi sempre migliori: Torino e Milano avviano a riciclaggio una quantità di spazzatura quattro volte maggiore di quella di Madrid o Parigi.

Lascia una risposta