La nuova classifica del Sole 24 ore: le città italiane dove si vive meglio

Le città italiane con la migliore qualità della vita si trovano sulle Alpi. È stata da poco pubblicata la 28 edizione dell’indagine annuale realizzata dal Sole 24 ore sul benessere dei territori italiani.

Prima classificata tra le città italiane con la migliore qualità della vita è Belluno nel Veneto, seguita da Aosta e Sondrio. Belluno ha recuperato tre posizioni rispetto all’anno precedente. È la città con il minor numero di rapine in rapporto alla popolazione. Non è un caso se i Celti la chiamavano “belo-dunum” che vuol dire “città splendente” e non sbagliavano. Gode di un paesaggio mozzafiato, è la porta di accesso allo spettacolo delle Dolomiti e questo le consegna anche una pulizia dell’aria invidiata dal resto della penisola.

Lo studio prende in considerazione 42 indicatori in settori come ricchezza, lavoro, ambiente, servizi, giustizia, sicurezza, cultura, tempo libero e diffusione della banda larga.

In coda alla graduatoria delle città italiane dove si vive meglio soprattutto le città di Campania e Puglia. All’ultimo posto Caserta e penultima Taranto. Dall’indagine emerge dunque che il divario tra Nord e Sud del Paese tenda ad allargarsi sempre più.

Roma si classifica al 24esimo posto perdendo ben 11 punti rispetto allo scorso anno. Va male anche a Milano che passa dal secondo posto del 2016 all’ottavo posto di quest’anno. Napoli conserva il suo 107° posto.

Lascia una risposta