Interpretare la UNI 9001:2015, dai quaderni UNI al Master Quality

Da 30 gennaio 2016Eventi & Novità
Master Quality

L’uscita in settembre della UNI 9011:2015 non smette di stimolare l’attenzione del mercato e differenziare gli strumenti interpretativi e applicativi: UNI ha diffuso una nuova Linea Guida Applicativa sulla Norma insieme a Conforma per guidare gli auditor degli Organismi di Certificazione. Inoltre, sempre dall’UNI si attende in Dicembre il primo dei Quaderni della Qualità, uno strumento che l’Ente mette a disposizione per sistematizzare i contenuti e gli strumenti forniti dalla nuova 9001 e renderli disponibili a tutti gli utilizzatori.

I Quaderni sono pubblicazioni monografiche che definiscono un percorso di approfondimento “per argomenti” selezionati fra quelli che hanno fin qui suscitato maggiori curiosità, interesse e richieste di chiarimento da parte degli addetti ai lavori.

Saranno 6 e verranno pubblicati mensilmente a partire da Dicembre, ecco i titoli:

  • Quaderno della Qualità n. 1: Struttura di Alto Livello e ISO 9001:2015, in vendita dal 10/12/2015
  • Quaderno della Qualità n. 2: Fattori del contesto e parti interessate
  • Quaderno della Qualità n. 3: Risk Based Thinking
  • Quaderno della Qualità n. 4: Approccio per Processi
  • Quaderno della Qualità n. 5: L’Audit ISO 9001:2015
  • Quaderno della Qualità n. 6: Le Informazioni documentate

Riguardo al Quaderno 1, esso spiegherà in che modo la ISO 9001:2015 adotti, come una fra le sue principali novità, la struttura generale (High Level StructureHLS), stabilita dall’ISO come nucleo comune per tutte le nuove norme sui sistemi di gestione. Il Quaderno riguarda la “Struttura di Alto Livello” che dovrebbe  agevolare le organizzazioni nell’armonizzare sistemi di gestione diversi e facilitare, ove richiesto, la loro integrazione in un unico sistema.

Ancora una volta, dunque si torna a parlare della ISO 9001:2015, aggiornata nel settembre 2015 e recepita nella sua versione italiana, UNI EN ISO 9001, la cui interpretazione e omologazione a livello internazionale resta una priorità sempre più condivisa e oggetto di chiarimenti operativi da UNI e dagli enti di accreditamento.

Per comprendere qual è la reale portata della ISO 9001:2015 e soprattutto per sperimentarne la portata innovatrice nel contesto dei Sistemi di Gestione della qualità, Uninform Group organizza a Roma il MASTER QUALITY –ESPERTI IN SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE: Qualità – Sicurezza – Ambiente – Energia, in partenza dal 22 febbraio al 22 aprile 2016 con 2 mesi d’aula e successivi 6 mesi di Stage. A proposito di quest’ultimo, è interessante analizzare la tabella di sintesi di orientamento in Stage dei Partecipanti dell’ultima sessione del Master Quality per avere prova dell’effettività della preparazione messa in campo da Uninform Group in un Master fra i più professionalizzanti presenti sul mercato.

Il Master, ammesso nel Catalogo Interregionale dell’Alta Formazione, vanta infatti un’esperienza specifica quindicennale derivante dalle 61 edizioni già svolte, e si appoggia su una didattica garantita da professionisti esperti di ogni specifica area.

Nella fase d’Aula si avrà la possibilità di comprendere i meccanismi sottesi ai Sistemi di Gestione della Qualità, Sicurezza e Ambiente, divenuti sempre più importanti alla luce degli aggiornamenti al 2015 delle ISO 9001, 14001 e presto della ISO 18001 (probabile aggiornamento in Giugno 2016).

Non solo, nella fase d’Aula di approfondiscono anche tematiche correlate relative alla SA8000, Privacy, Basilea2, 231/01 ed ENERGY, il tutto per conoscere come sviluppare e gestire sistemi di qualità integrata, Regolamento EMAS, ISO 19011, OHSAS 18001, SA 8000, Testo Unico Sicurezza 81/08, D.lgs 196/03, D.lgs 231/01, Emission Trading Direttiva 2003/87/CE Protocollo di Kyoto.

Il Master spinge gli allievi ad operare fin da subito in realtà rappresentative del sistema economico produttivo aziendale addestrandoli a condurre ogni aspetto della gestione aziendale, dagli aspetti tecnici a quelli manageriali ed amministrativi, utilizzando strumenti di pianificazione e monitoraggio delle attività, spostando il focus complessivo dalla pura conformità normativa verso un sistema di governo delle performance che soddisfi in primis i bisogni dell’organizzazione stessa (compresi quelli di carattere finanziario), oltre a supportare la Direzione nelle scelte strategiche orientate al successo.

Molti sono poi gli sbocchi professionali previsti: Responsabile/Auditor Qualità, Ispettore presso Enti di Certificazione, Consulente Direzionale in Sistemi di Gestione Integrata, Auditor Ambientale, ECOMANAGER, Esperto di Impatto Ambientale, Energy Manager, Responsabile Sicurezza RSPP, HSE Manager.

Durante la formazione in aula i partecipanti sosterranno un esame per ottenere anche l’Attestato del Corso ANGQ qualificato CEPAS (Organismo accreditato per la certificazione del personale) che costituisce titolo professionale valido come prerequisito per la certificazione degli Auditors di Sistemi Qualità.

Un’ultima novità: nell’edizione 2016 del Master, Uninform Group e ANGQ propongono, in collaborazione con altri organismi di rilevanza nazionale ed internazionale, una azione formativa integrata indirizzata all’aumento di efficienza delle risorse impiegate nel sistema di gestione aziendale, con lo scopo di concorrere alla formazione di figure professionali in grado di operare in posizione di staff nell’impresa, nelle istituzioni e in strutture consulenziali e di promozione, progettando e gestendo servizi innovativi.

Continua a seguire il blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente, all’Energia ed alla Sicurezza

Lascia una risposta