INAIL: Il registro dati sulla Sicurezza diviene telematico

Sicurezza Inail

Già dallo scorso 12 luglio 2007 il decreto del Ministro della salute ha tracciato i modelli da utilizzare per il Registro di esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni quali cruciali fattori di rischio per la salute e sicurezza dei lavoratori.

Con il Decreto istitutivo del SINP del 25 maggio 2016, entrato in vigore formalmente il 12 ottobre 2016 e operativo dal 12/10/2017, si prevede la registrazione telematica dei dati contenuti nei Registri di esposizione rispettando l’obbligo di trasmissione previsto e sanzionato nell’ambito delle disposizioni specifiche di protezione per la sicurezza e la salute dei lavoratori

Questo processo semplificato consente, con un’unica operazione online, di assecondare l’obbligo previsto dalla normativa vigente nei confronti sia dell’Inail sia dell’organo di vigilanza: i funzionari dei servizi di prevenzione delle Aziende sanitarie locali, infatti, potranno accedere al Registro di esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni e del Registro di esposizione ad agenti biologici attraverso il portale dell’Istituto, con l’obiettivo di tutelare sempre più e meglio la sicurezza e la salute dei lavoratori.

In particolare, il datore di lavoro ha l’obbligo di riportare i dati riguardanti gli agenti utilizzati, i dati dei lavoratori esposti, l’attività svolta dal dipendente e il valore dell’esposizione in termini di intensità, frequenza e durata.
la trasmissione delle informazioni dei due Registri  sarà utilizzabile in una prima fase da parte dei datori di lavoro titolari di Posizione assicurativa territoriale (Pat), mentre gli altri datori di lavoro pubblici e privati potranno riportare i dati afferenti al Registro di esposizione tramite Pec.

Il sistema di anagrafica unica dell’Istituto, consente di agevolare i datori di lavoro nel processo di compilazione e trasmissione dal momento che si potranno pre-impostare i dati anagrafici delle aziende e delle unità produttive.

I dati contenuti nei Registri di esposizione cartacei e quelli ricevuti tramite Pec saranno inseriti all’interno del precedente archivio informatico e resi disponibili nel Registro online entro il mese di marzo 2018.

Lascia una risposta