Il Master Quality dopo la Laurea in Scienze Biotecnologiche: Roberta ci racconta com’è andata

Da 23 Maggio 2019Testimonianze
Albrizio

Roberta Albrizio, 29 anni della provincia di Bari, si è laureata in Biotecnologie industriali ed ambientali presso l’Università Aldo Moro di Bari. Dopo alcune esperienze lavorative ha deciso di frequentare il Master Quality di Uninform Group per arricchire il suo CV. Lasciamo la parola alla Dott.ssa Albrizio:

Quali motivazioni e criteri ha tenuto presenti per decidere di iscriversi al Master Quality di UNINFORM – ANGQ?

Dopo aver riempito il mio CV con qualche esperienza lavorativa subito dopo la laurea in Scienze Biotecnologiche, sentivo la necessità di arricchire il mio bagaglio ulteriormente e di qualificarmi per rendermi più appetibile alle aziende.

Terminata l’Università, infatti, ho avuto sin da subito chiara l’idea che il mio futuro lavorativo avrebbe previsto l’entrare in azienda, il mio posto ideale. Mi sono, quindi, posta questi interrogativi: cosa cercano le aziende? Quali sono i profili più promettenti? Come posso arrivarci anche io?

Provenendo da una facoltà scientifica, ho cercato diversi Master – validi e seri – che mi permettessero di continuare il percorso formativo fino ad allora intrapreso. Mi sono imbattuta nel Master Quality di UNINFORM – ANGQ: Qualità, Ambiente, Sicurezza ed Energia sono terreni fertili che permettono un buon inserimento nel mondo del lavoro, sono le “lingue” che la maggior parte delle organizzazioni parla e che, grazie al Master Quality, ho iniziato a comprendere ed utilizzare anche io.

Può raccontarci del suo ruolo di Tutor e del suo inserimento in stage a seguito della fase d’aula del Master Quality?

Essere stata la tutor della 71^ edizione del Master Quality – Milano è stata un’esperienza fantastica, che mi ha permesso di mettere a fuoco tante caratteristiche della mia persona che non pensavo di possedere. Ritengo di aver ricoperto questa funzione con senso di responsabilità e con un briciolo di leadership. Lo devo ammettere: i miei 33 colleghi hanno reso il tutto ancora più speciale. Anche il rapporto tra la classe e il corpo docente Uninform ed Angq ha donato un’estimabile valore aggiunto al nostro percorso di crescita professionale.

Durante la fase d’aula, abbiamo affrontato diversi colloqui: per quanto mi riguarda, mi sono interfacciata con alcune grandi multinazionali presenti nel territorio lombardo. Ed eccomi atterrata da qualche giorno in SKF, nello stabilimento di Poggio Rusco (Mantova).

 

3) Di cosa si occupa nell’azienda SKF?

In SKF, sono stata inserita nell’ambito dell’Ufficio Qualità e sono a stretto contatto con il direttore di stabilimento – mio tutor aziendale durante i 6 mesi di stage che mi appresto ad affrontare.

In SKF, una delle multinazionali leader del settore automotive, parlare di Qualità è un imperativo d’obbligo: vi sono diversi standard da seguire e rispettare, sia in fase di progettazione che di produzione dei componenti che con estrema probabilità costituiscono le vetture guidate da noi quotidianamente.

In primis, vi è il rispetto dello standard IATF 16949:2016 – che accompagna la norma UNI EN ISO 9001:2015 e ne diventa parte integrante. Le certificazioni sono anche in ambito ambientale – nel rispetto della norma UNI EN ISO 14001:2015 e in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro – rispettando lo standard OHSAS 18001 (in transizione verso la norma ISO 45001).

Sono certa che questa esperienza mi permetterà di mettere a frutto tutto quello che il Master Quality mi ha permesso di apprendere, di passare quindi dalla teoria alla pratica, raggiungendo così il mio obbiettivo di essere parte integrante di una realtà aziendale.

Ringraziamo Roberta per la sua testimonianza augurandole una carriera brillante!

Lascia una risposta