I Sistemi di Gestione Energia richiedono Esperti qualificati

Da 11 luglio 2015Eventi & Novità
sistemi gestione energia uninform

Ancora novità per i sistemi di gestione dell’energia: nello scorso approfondimento avevamo riportato la pubblicazione del decreto 12 maggio 2015 che porta lo schema di certificazione a accreditamento dei professionisti e delle società che forniscono servizi energetici, nonché per l’attuazione dei Sistemi di Gestione energia.

Ora UNI annuncia la pubblicazione di nuove norme sui Sistemi di gestione dell’energia, in vigore dal 18 giugno, si tratta della

UNI ISO 50003:201-5-Sistemi di gestione dell’energia – Requisiti per organismi che forniscono audit e certificazione dei sistemi di gestione dell’energia;

UNI ISO 50004:2015-Sistemi di gestione dell’energia – Linee guida per l’implementazione, il mantenimento e il miglioramento di un sistema di gestione dell’energia;

UNI ISO 50006:2015-Sistemi di gestione dell’energia – Misurazione della prestazione energetica utilizzando il consumo di riferimento (Baseline – EnB) e gli indicatori di prestazione energetica (EnPI) – Principi generali e linee guida;

UNI ISO 50015:2015-Sistemi di gestione dell’energia – Misura e verifica della prestazione energetica delle organizzazioni – Principi generali e linee guida.

Le nuove UNI cadono proprio a seguito della pubblicazione da parte di ACCREDIA dei requisiti per l’accreditamento e la certificazione in materia di: “Società che forniscono servizi energetici (ESCo); Esperti in Gestione dell’Energia (EGE); Sistemi di Gestione dell’Energia (SGE)”.

Ricordiamo infine che il 30 giugno scadeva il Bando Mise-MinAmb che stanziava 15 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2014 al 2020 per il cofinanziamento di programmi presentati dalle Regioni e finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese (PMI) o l’adozione, nelle stesse, di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001, ai sensi dell’art. 8, comma 9 del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102.

Una conferma dell’importanza sempre crescente dei Sistemi di Gestione in generale nella vita produttiva del nostro paese, con riguardo, in questo periodo, al sistema energetico è al centro di una notevole implementazione anche a seguito del recepimento della Direttiva sull’Efficienza Energetica (DLgs. n.102/2014) e dell’avvio del Piano d’Azione per l’Efficienza Energetica del 2014 (PAEE 2014) che hanno stabilito che l’Italia dovrà raggiungere per il 2020 una riduzione dei consumi di energia primaria di ben 20 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep) l’anno, pari a 15,5 Mtep di energia finale.

L’attenzione per la figura del certificatore e delle procedure di Audit nel sistema energetico è funzionale all’evoluzione del mercato ed alla spinta verso questo settore produttivo.

Risulta sempre più importante, dunque avere professionisti qualificati che conoscano bene i sistemi di gestione e le procedure di accreditamento così da porsi in una posizione aziendale chiave all’interno di questo settore, così in ascesa.

Il Master Quality, Esperti in Sistemi di Gestione Aziendale, QualitàAmbienteEnergiaSicurezza – di Uninform Group e ANGQ risponde a questa esigenza con un percorso formativo completo ed eccellente, che permette l’ottenimento di attestati come Progettista o valutatore in diversi campi di attività: dalla Qualità alla Sicurezza, dall’Ambiente ai Rifiuti, passando per la Sicurezza sul lavoro e la Privacy.

Una formazione, quella di Uninform Group, che va oltre la mera presentazione delle nozioni relative ai sistemi di gestione ma intende formare il professionista a 360 gradi in un’ottica integrata, puntando sulla qualità della didattica garantita da professionisti esperti di ogni specifica area ed i rapporti con le più importanti aziende nazionali.

Il Master Quality, Esperti in Sistemi di Gestione Aziendale, QualitàAmbienteEnergiaSicurezza – di Uninform Group e ANGQ si svolge sia a Roma che a Milano e prevede due mesi di Alta Formazione in aula sulle tematiche principali relative ai sistemi di gestione e accreditamento. Segue un periodo di sei mesi di stage garantito contrattualmente.

Il prossimo Master Quality, Esperti in Sistemi di Gestione Aziendale, Qualità – Ambiente – Energia – Sicurezza – di Uninform Group e ANGQ si svolgerà a Roma dal 21 ottobre e a Milano dal 19 ottobre.

La Fase d’Aula è finalizzata all’acquisizione delle conoscenze sui sistemi di gestione e sulle aree trasversali, essenziali non solo per la crescita professionale ma anche per uniformare ed ampliare la loro preparazione universitaria su i temi del management globale: il piano di Studi concerne pertanto la SA8000, Privacy, Basilea2, D.lgs 231/01 ed ENERGY, che si affiancano alle tradizionali ISO 9001 e ISO 14001 (la formazione è aggiornata con le nuove norme 2015), OHSAS 18001, Regolamento EMAS, ISO 19011, SA 8000, Testo Unico Sicurezza 81/08, D.lgs 196/03, D.lgs 231/01, Emission Trading Direttiva 2003/87/CE Protocollo di Kyoto. 7.

Il Progetto di stage viene invece definito – per ciascun allievo – dall’Uffico Placement, di concerto con la Faculty del corso, al fine di valorizzare le vocazioni professionali e gli skills emersi durante l’attività didattica in aula e potrà svolgersi presso aziende o enti localizzati su tutto il territorio nazionale.

Il Master Quality, Esperti in Sistemi di Gestione Aziendale, QualitàAmbienteEnergiaSicurezza – di Uninform Group e ANGQ è dunque uno strumento prezioso per indirizzare la propria professione verso il settore del management aziendale seguendo la scia del mercato che sempre più regola, favorisce e implementa i sistemi di gestione e le procedure di accreditamento.

Un mercato in cerca di professionisti che guardino alla gestione aziendale in un’ottica integrata e approfondita che solo un programma di esperienza quindicinale Master Quality, Esperti in Sistemi di Gestione Aziendale, QualitàAmbienteEnergiaSicurezza – di Uninform Group e ANGQ può garantire, dopo oltre 60 edizioni svolte con successo e oltre 2100 i candidati inseriti in posizioni di rilievo in aziende, società di consulenza, multinazionali, Pubblica Amministrazione.

Lascia una risposta