“L’esperienza del Master Quality si è rivelata un successo”. Gianpaolo si racconta

Da 21 Marzo 2019Interviste
Gianpaolo

Gianpaolo Tucciarone, 34 anni di Gaeta, dopo la laurea in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio e alcune esperienze lavorative, ha scelto di dare una svolta alla sua carriera. Ecco come è andata.

1) Può raccontarci del suo inserimento lavorativo a seguito dello stage svolto presso la società DIMMS CONTROL? Di cosa si occupa attualmente?

Dopo lo stage concluso a fine 2017 sono tutt’ ora sotto contratto con la DIMMS control, oggi SOCOTEC ITALIA, un gruppo con casa madre francese. Si è passati da una realtà di 150 persone con sole due Unità produttive a una realtà di ben 350 persone con 4 unità produttive distribuite sul territorio nazionale e, come detto, con proprietà straniera. Essendo nei fatti il responsabile, operativamente parlando, dei Sistemi di gestione QUALITÀ – AMBIENTE e SICUREZZA della neonata società e prima ancora della DIMMS control, potrà immaginare il cambiamento societario come abbia influito e stia tutt’ora influendo sui SISTEMI DI GESTIONE.

Mi sono sempre occupato dei sistemi di gestione in azienda, sin dal mio arrivo come stagista, e all’occorrenza anche di sicurezza. Ovviamente lo stage si è rivelato un successo e sono già al secondo rinnovo contrattuale, sempre accompagnato da una crescita a livello aziendale, per cui sono soddisfatto sia della scelta fatta a suo tempo con il Master Quality e sia dell’opportunità lavorativa che mi è stata offerta, in quanto ha rispecchiato le mie preferenze e la formazione acquisita in aula!

2) Ritiene che le preferenze che ha indicato per il suo stage siano state soddisfatte?

La cosa che mi ha maggiormente soddisfatto è stata la crescita costante e graduale che ho avuto nell’ultimo anno e mezzo lavorativamente parlando, sia in termini di responsabilità che economicamente parlando, oltre alla fiducia sin da subito accordatami dal mio diretto responsabile in azienda.

L’esperienza del Master Quality fu una scelta per dare una svolta alla mia carriera entrando in un settore nuovo per me, che facevo prevalentemente l’insegnante. Si è rivelata un successo in quanto sono riuscito a trovare un’azienda che ha creduto in me e che mi sta consentendo di fare continui step di crescita

3) Basandosi sulla sua esperienza personale, potrebbe suggerire alcune strategie o consigli utili per un’esperienza di stage di successo?

Darsi da fare, cercare di essere sempre propositivi e trovare la soluzione ai diversi problemi che giornalmente in azienda si presentano, anche se a volte non sei proprio preparato a risolverli perché magari esulano un po’ dalla tua formazione; la necessità aguzza l’ingegno e ti fa crescere professionalmente! Non bisogna lasciarsi scoraggiare dalle difficoltà, mai!

Questo è quello che ho fatto in quest’ ultimo anno e mezzo e che continuerò a fare e posso assicurare che mi ha fatto crescere a livello lavorativo!

Lascia una risposta