Gas fluorurati: cambia la regolamentazione europea

Da 9 settembre 2014Salute & Sicurezza
prodotti chimici sicurezza ambiente

Il nostro blog Uninform – ANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente, all’Energia ed alla Sicurezza desidera richiamare quest’oggi l’attenzione degli appassionati e sempre più numerosi lettori sulla recente normativa che disciplina l’utilizzo in commercio di gas fluorurati a effetto serra.

Sulla Gazzetta Ufficiale europea del 20 maggio 2014 è stato pubblicato l’importante Regolamento UE N. 517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra che abroga il regolamento n. 842/2006 a decorrere dal 1 gennaio 2015.

Si tratta della nuova norma che disciplina la riduzione delle emissioni di gas fluorurati a effetto serra stabilendo disposizioni in tema di contenimento, uso, recupero e distruzione dei gas. Impone inoltre condizioni per l’immissione in commercio di prodotti e apparecchiature particolari per l’uso di questi gas fissando scadenze anche per il settore antincendio. A proposito di quest’ultimo settore, si pongono divieti di immissione in commercio riguardanti le nuove apparecchiature di refrigerazione e di condizionamento d’aria e di protezione antincendioche contengono o il cui funzionamento si basa su tali sostanze.

Nell’allegato III si riportano i Divieti di immissione in commercio ai sensi dell’articolo 11, paragrafo 1 di prodotti e apparecchiature: per quanto riguarda in particolare le apparecchiature antincendio contenenti PFC, il divieto vige dal 4 luglio 2007mentre per quelle contenenti HFC-23 il divieto scatta dal 1 gennaio 2016.

Sul versante più strettamente ambientale, invece, il Regolamento stabilisce limiti quantitativi per l’immissione in commercio di idrofluorocarburi e fissa le comunicazioni obbligatorie da presentare entro il 31 marzo 2015 (e di ogni anno successivo) da parte dei singoli stati alla Commissione sulla produzione, l’importazione, l’esportazione,l’uso come materia prima e la distruzione delle sostanze elencate negli allegati I o II per ciascun produttore, importatore ed esportatore che ha prodotto, importato o esportato una determinata quantità di CO 2 equivalente o oltre di gas fluorurati a effetto serra e di altri gas di cui all’elenco dell’allegato II.

Continua a seguire il blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente, all’Energia ed alla Sicurezza

Lascia una risposta