Finanziamenti INAIL per la sicurezza: domande fino all’8 aprile

Da 3 febbraio 2014Salute & Sicurezza
finanziamenti inail

Novità importanti per le imprese italiane che hanno intenzione di avviare interventi di prevenzione ed adottare modelli organizzativi orientati alla sicurezza tanto che quest’oggi la Redazione del blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente ed alla Sicurezza ha deciso di dedicare il proprio intervento aprendo di fatto una settimana ricca di eventi per il mondo della sicurezza e della qualità iniziando dai nuovi finanziamenti INAIL.

Il bando ISI dell’INAIL mette a disposizione delle aziende 307 milioni a fondo perduto per la realizzazione di interventi di prevenzione, l’adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza e la sostituzione o l’adeguamento delle attrezzature di lavoro.

L’Istituto  comunica che dal 21 gennaio fino all’8 aprile è possibile presentare domande di finanziamento per ottenere le agevolazioni su progetti di miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza sul lavoro.

Le imprese potranno inserire nella apposita pagina web dell’INAIL  i propri progetti e, nel caso in cui abbiano raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità, otterranno un codice identificativo da utilizzare al momento di inoltrare la domanda online nelle date di apertura dello sportello telematico.

In base alle nuove regole europee, la soglia del “de minimis”

– per le imprese di qualsiasi settore fino al 31 dicembre 2020 è di 200.000 euro (a eccezione degli aiuti previsti dall’art. 1, comma 1),

– per le imprese che operano nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi, il massimale è di 100.000 euro.

I finanziamenti, ripartiti in budget regionali che tengono conto del numero dei lavoratori e dell’indice di gravità degli infortuni rilevato sul territorio, saranno assegnati fino all’esaurimento sulla base dell’ordine cronologico di invio. Approfitta subito di questa iniziativa volta al conseguimento di finanziamenti INAIL.

Continua a seguire il blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente ed alla Sicurezza

Lascia una risposta