Finanziamenti 2016 per diagnosi energetiche e ISO 50001

ISO 50001

Diagnosi energetiche e Sistemi ISO 50001: ecco 15 milioni a disposizione.

Per incentivare gli audit energetici nelle PMI o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001, il Ministero dello sviluppo economico ed ENEA cofinanziano specifici programmi.

L’Avviso pubblico è stato annunciato dal Ministero sulla Gazzetta Ufficiale e poi sul sito del MISE All’articolo 3 si dettagliano le caratteristiche dei programmi di sostegno delle diagnosi energetiche nelle PMI, mentre all’articolo 4 viene riportata la ripartizione territoriale delle risorse, proporzionale al numero di PMI presenti.

La data di scadenza per Regioni e Provincie autonome, per presentare i programmi oggetto di finanziamento è il 15 ottobre. Tuttavia l’iniziativa, specifica il Ministero,  verrà replicata con analoghe risorse fino al 2020, come fra l’altro previsto già nell’articolo 8, comma 9 del decreto legislativo 4 luglio 2014, n.102 che attua nel nostro Paese la Dir. 2012/27 in materia di efficienza energetica.

Il Ministero dello sviluppo economico, con il supporto di ENEA, entro il 15 novembre 2016 valuterà i programmi, in base ai criteri di cui agli articoli 3 e 4 e, laddove non sussistano motivi ostativi, stipulerà apposita convenzione (regolata all’art.5) con la Regione o la Provincia Autonoma interessata all’attuazione del programma stesso, informandone il Ministero dell’Ambiente.

Lascia una risposta