Dichiarazione rifiuti: approvato il MUD 2015…E il SISTRI?

Da 10 marzo 2015Energia & Ambiente
MUD 2015

È stato approvato con DPCM del 17 dicembre 2014 il nuovo MUD (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale) per l’anno 2015 (GU Serie Generale n.299 del 27- 12-2014 – Suppl. Ordinario n. 97).

La sua presentazione è prevista entro il 30 Giugno 2015 con riferimento all’anno precedente e sino alla piena entrata in operatività del Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti (SISTRI).

Viene pertanto sostituito il MUD 2014 approvato con DPCM 12 dicembre 2013 (SO n. 89 alla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 302 del 27 dicembre 2013)

Quanto al SISTRI, in attesa della sua emanazione, il sito SISTRI.IT riporta il rilascio della nuova release dell’applicazione di Movimentazione e vengono  precisate alcune specifiche delle interfacce.

Inoltre, nel Decreto Milleproroghe, DL 31 dicembre 2014, n. 192 al punto 9.3 (sottopunti a-b-c) si riportano modifiche all’articolo 11 comma 3 bis del DL 31 agosto 2013, n. 101 (convertito in L. n.125/2013 – DL-Semplificazioni per le Pubbliche Amministrazioni) in materia di sanzioni del Sistema, stabilendo che: “Fino al 31 dicembre 2015 al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l’applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, nonché’ le relative sanzioni“.

Pertanto, durante questo periodo, le sanzioni relative al SISTRI di cui agli articoli (260-bis, commi da 3 a 9,) e 260-ter del Codice Ambiente non si applicano. Invece, le sanzioni relative al SISTRI di cui all’articolo 260-bis, commi 1 e 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, si applicano a decorrere dal 1° febbraio 2015″.

Continua a seguire il blog UninformANGQ dedicato alla Qualità, all’Ambiente, all’Energia ed alla Sicurezza

Lascia una risposta