Aprile 2018: caldo record

Da 30 Aprile 2018Energia & Ambiente

In Italia e in gran parte d’Europa è arrivato il super anticiclone Apollo, un’ondata di caldo che, non a caso, prende il nome dal dio greco del Sole.

Al Nord sembra essere arrivata l’estate: caldo anomalo in arrivo con temperature che su quasi tutte le città della Pianura padana, da Milano a Trieste, arriveranno a 26-28 gradi. A Torino e Bologna 25 gradi, 27 a Firenze. A Grosseto ad esempio vi è stato un picco di 29,4 gradi, cosa che non accadeva da 11 anni; Trieste ha toccato i 29 gradi, la stessa temperatura di 18 anni fa; Genova è arrivata a 28,8 gradi battendo il record dei 27,2 gradi dell’aprile 2007.

Il caldo anomalo non riguarda solo l’Italia: picco anche in Gran Bretagna. Siamo solo ad aprile, a neanche un mese dall’inizio della primavera, e in questo periodo dovremmo avere delle temperature massime di poco superiori ai 20 gradi.

Gli esperti, del resto, lo dicono da tempo, il clima della nostra terra sta cambiando, e dovremo abituarci a questi fenomeni di clima estremo, con eccessi da una parte e dall’altra. Il 2018 si inserisce nella top ten degli anni più caldi, conquistando il sesto posto con una temperatura registrata sulla superficie della terra e degli oceani, addirittura superiore di 0,74 gradi celsius rispetto alla media del ventesimo secolo. Il primo trimestre 2018 ha fatto registrare temperature record in Nuova Zelanda, estremo oriente Russo, Asia meridionale e Australia del sud.

Il problema del riscaldamento globale, ha spiegato la Coldiretti in occasione della giornata della Terra dello scorso 22 Aprile, riguarda tutti ed è possibile contribuire anche personalmente a fermare gli effetti disastrosi dei cambiamenti climatici con stili di vita più responsabili. Una attenzione che si sta imponendo sulle tavole con 4 italiani su 10 che nei loro acquisti alimentari pongono maggiore attenzione all’ambiente secondo l’indagine Coldiretti.

 

Lascia una risposta